Al via le domande per i contributi DOP e IGP

19 Marzo 2016Possono ufficialmente partire le domande per i contributi DOP e IGP. E’ entrato infatti in vigore il decreto Mipaaf del primo marzo scorso relativo alla fissazione dei criteri e delle modalità riguardanti la concessione di contributi volti a “sviluppare azioni di informazione e divulgazione sui prodotti agroalimentari e Denominazione di Origine Protetta (DOP) e Indicazione Geografica Protetta (IGP).

Possono accedere ai contributi organismi di carattere associativo dei Consorzi di Tutela riconosciuti, Consorzi di tutela riconosciuti, Associazioni Temporanee di Imprese (ATI), tra i soggetti di cui sopra, e/o gli Organismi associativi operanti nel settore delle DOP e IGP. Sono finanziabili i progetti per la promozione sia in campo nazionale che internazionale, della qualità agroalimentare e dell’ippica, finalizzati a sviluppare azioni di informazione per migliorare la comunicazione sull’origine, le proprietà, le caratteristiche e la qualità dei prodotti contraddistinti dal riconoscimento UE: DOP e IGP, sostenere azioni per lo sviluppo dei prodotti DOP e IGP, sviluppare azioni di monitoraggio sul mercato per verificare l’uso corretto delle denominazioni dei prodotti DOP e IGP, favorire azioni che garantiscono un’adeguata protezione giuridica dei prodotti DOP e IGP. Nel complesso, la dotazione finanziaria di tali azioni, è di 732.889 euro. Il termine ultimo per la presentazione della domanda per i contributi è il 14 aprile prossimo.

Miele Varesino DOP, si punta sul marketing
Olio d’oliva: in Italia i listini in stand by
Go to top