Formaggi e GDO, un mondo in rapida evoluzione

27 Aprile 2016 - Formaggi : numerose le opzioni disponibili per un assortimento articolato che tenga conto dei nuovi trend di consumo e dei valori territoriali.

Le differenze tra banco assistito e libero servizio. Rappresentano una delle merceologie che incide di più. Anzi, nell’ambito dei prodotti a peso imposto, i formaggi sono la seconda voce di contribuzione al fatturato totale della GDO. L’ offerta nei formai moderni è in evoluzione costante: il driver principale è sicuramente il take away, modalità d’acquisto in crescita da tempo, che costituisce insieme al prodotto confezionato a peso fisso circa tre quarti del valore sviluppato dal reparto nel suo complessa. La formula ha raggiunto una penetrazione interessante (quasi il 90% delle famiglie italiane acquista una proposta take away almeno una volta l’anno).

E in questo ambito dare più spazio e più scelta alle confezioni a peso variabile sembra essere oggi un fattore di attrazione capace di aumentare la frequenza di visita nell’insegna. Oltre che nelle modalità di acquisto, il panorama dei formaggi sta mutando anche dal punto di vista delle proposte merceologiche rispetto al passato, non da ultimo per l’introduzione di novità soprattutto sul versante salutista e di prodotti industriali a maggior contenuto di servizio e valore aggiunto. Il panorama resta, però, molto articolata l’assortimento complessivo continua a richiedere un esercizio di equilibrio tra le diverse tipologie di formaggi a libero servizio e al banco taglio.

Parmigiano Reggiano, quotazioni stabili
Asparago Bianco di Bassano DOP: 2016 record per qu...
Go to top